Come aumentare gli FPS su Fortnite

Come aumentare gli FPS su Fortnite | Guida all’ottimizzazione

Giochi a Fortnite ma ultimamente riscontri cali di prestazioni con un conseguente abbassamento del frame rate? Se è cosi non preoccuparti. Nella guida di oggi vi mostrerò come aumentare gli FPS su Fortnite in tutta semplicità, migliorando la stabilità e l’efficienza del sistema, rendendo le tue azioni in gioco più fluide e veloci.

Come aumentare gli FPS su Fortnite

Il primo passo da compiere è aprire Fortnite e recarsi nella categoria Impostazioni. Per farlo è sufficiente cliccare sulle 3 lineette presenti in alto a destra e dal menù a tendina selezionare la voce “Impostazioni“. Subito dopo recatevi nella categoria Video e assicuratevi di impostare la modalità schermo intero. Questa modifica può sembrare banale ma migliorerà in ogni caso le prestazioni del gioco.

Come aumentare gli FPS su Fortnite

Dopodiché è necessario modificare la risoluzione su Fortnite rispettando la risoluzione nativa del monitor. Quindi se avete un monitor Full HD, impostate la risoluzione a 1920 x 1080p. Una volta fatto, limitate i frame rate (FPS), in base al modello specifico del vostro monitor. Se avete un monitor da 144 Hz, dovete selezionare 144 FPS. È tecnicamente inutile raggiungere un numero di FPS maggiore se il vostro monitor ne supporta soltanto 144.

Per aumentare gli FPS su Fortnite bisogna abbassare la risoluzione del display. Tale modifica si, aumenterà gli FPS ma a discapito della qualità video. Tieni conto che la maggior parte dei Pro Player adotta una qualità video (a volte anche scadente) pur di avere una maggiore fluidità nei movimenti, aumentando il numero degli FPS.

Come aumentare gli FPS su Fortnite

Nella sezione qualità grafica, seleziona la voce “Personalizzato” e modifica i parametri secondo le tue esigenze, tenendo conto ovviamente delle componenti Hardware installate all’interno del tuo PC.

Un parametro che ti permette di aumentare gli FPS su Fortnite è la risoluzione 3D. Minore sarà questo valore, maggiori saranno gli FPS. La modifica di tale parametro, ridurrà notevolmente la qualità grafica del gioco, rendendolo sempre più “pixellato”.

Riducendo la risoluzione 3D, è possibile giocare a Fortnite persino su un “tostapane“. Ti consiglio di eseguire dei test in creativa, modificando a piacimento il valore della risoluzione 3D. Se hai a disposizione una Scheda Video dedicata il valore della risoluzione 3D deve stare al di sopra del 60%. Nel caso in cui utilizzassi una Scheda Video integrata, ti consiglio di abbassarlo cosi da aumentare il numero di FPS.

Per quanto riguarda invece la distanza visuale, consiglio di impostarla su Lontano, disabilitando Ombre e Anti-Aliasing. Su Texture impostate Medio, mentre su effetti e Post Processing selezionate Ridotto.

Queste impostazioni variano a seconda del PC in uso. Io personalmente potrei settare tutto su EPICO, in quanto ho a disposizione una scheda video RTX 3090 di Zotac, un i9-9900k e un Monitor da 240 Hz. Preferisco comunque settare la qualità grafica, secondo le mie esigenze.

Fortnite – Impostazioni grafiche avanzate consigliate

Come aumentare gli FPS su Fortnite

Nella sezione Grafica avanzata , disabilitate il V-Sync perché potrebbe provocare un ritardo di input per un monitor a bassa frequenza di aggiornamento. Per quanto riguarda il Motion Blur, potete scegliere di disabilitarlo o meno, è una cosa soggettiva. Assicurati di abilitare l’opzione Mostra FPS cosi da verificare se c’è un calo di prestazioni durante una partita.

La modalità di rendering vi consiglio di impostarla su prestazioni Alpha cosi da aumentare gli FPS su Fortnite. Tale modalità va attiva se avete un PC con componenti Hardware di fascia medio bassa. La modalità prestazioni Alpha è una nuova modalità sperimentale che offre un significativo miglioramento delle prestazioni, sacrificando la qualità visiva per ridurre la memoria richiesta e il carico su CPU e GPU.

Io personalmente bene con le DirectX 11. Dipende tutto dal vostro PC.

Per quanto riguarda le altre impostazioni, consentite il Rendering Multithread e disabilitate l’opzione “Debugging Crash GPU“, indicatori di latenza, Nvidia Reflex a bassa latenza, lampo latenza e il DLSS , a meno che tu non stia utilizzando una scheda grafica NVIDIA RTX (preferibilmente di serie 3000).

Pannello di controllo NVIDIA – Impostazioni consigliate

Dopo aver modificato i diversi parametri presenti nelle impostazioni di Fortnite, vediamo cosa è possibile fare dal pannello di controllo Nvidia. Per accedere al pannello è necessario recarsi sul Desktop, cliccare con il tasto destro del mouse su una parte vuota e dal menù a tendina selezionare l’opzione: Pannello di controllo Nvidia.

Se hai una scheda Video AMD, il passaggio è lo stesso.

Recati nella categoria “Gestisci le impostazioni 3D” e clicca sulla voce “Impostazioni programma“. Premi poi il tasto Aggiungi e seleziona dall’elenco Fortnite.

Come aumentare gli FPS su Fortnite

Una volta fatto, configura le varie voci nel seguente modo:

  • Nitidezza immagine: Consigliato da Nvidia
  • Cuda – GPU: Usa impostazione globale (Tutte)
  • Filtro Anisotropico: Controllato dall’applicazione.
  • Ottimizzazione Campione: Disattivato
  • Ottimizzazione Trilineare: Attivato
  • Filtro struttura – Qualità: Prestazioni
  • Modalità di gestione dell’alimentazione: Preferisci le prestazioni massime
  • Sincronizzazione verticale: Disattivato.
Come aumentare gli FPS su Fortnite

Aggiorna i Driver della Scheda Video (GPU) per aumentare gli FPS su Fortnite

Una procedura che potrebbe migliorare l’esperienza di gioco e aumentare gli FPS prevede di aggiornare i Driver della Scheda Video.

Per questa volta ti consiglio di disinstallare l’attuale Driver della scheda video per poi installare l’ultimo nel modo più pulito possibile.

Dopo aver installato il driver, potrete usufruire per le prossime volte, dell’applicazione GeForce Experience (se si dispone di una GPU Nvidia) per aggiornare in modo automatico e con un solo clic, tutti i driver della scheda video. Se si ha una Scheda Video AMD, si può tranquillamente usare la suite AMD.

Per utilizzarla basta semplicemente recarsi nella sezione Driver e cliccare sulla voce “Download“. Dopo qualche istante, l’applicazione scaricherà e aggiornerà il driver della scheda video. Ti consiglio di installare sempre l’ultimo driver, quando l’applicazione, ti notifica la disponibilità di un nuovo aggiornamento. Cosi facendo, otterrai il massimo dalla tua GPU.

Fortnite – Ottimizzazione automatica e manuale con GeForce Experience

Come aumentare gli FPS su Fortnite

Se hai l’applicazione GeForce Experience, recati nella schermata Home, seleziona il gioco e premi il pulsante dettagli. Nella schermata successiva ti verranno elencate le impostazioni di gioco attuali; cliccando sul pulsante Ottimizza, l’applicazione applicherà le impostazioni ottimali per migliorare l’esperienza di gioco, in base ovviamente al tuo Hardware.

Tale modifica migliorerà sicuramente la qualità video ma potrebbe diminuire gli FPS. Fai un test e vedi se ti trovi bene con quelle determinate impostazioni. In caso contrario, reimposta tutto com’era prima. (fai una foto per ricordarle).

L’applicazione ti da anche anche la possibilità di utilizzare le impostazioni personalizzate. Per farlo basta semplicemente cliccare sull’icona a forma di chiave inglese. Dopodiché seleziona a tuo piacimento la risoluzione del display, la modalità di visualizzazione e scegli se ottimizzare il gioco per qualità video o per prestazioni.

Adesso, assicurati di disattivare l’opzione: “In-Game Overlay” (Sovrapposizione di gioco) perché il più delle volte causa problemi di prestazioni. Per disattivarlo è necessario cliccare sull’icona dell’ingranaggio (sempre su GeForce Experience), recarsi nella scheda Generale, individuare la voce “Sovrapposizione di gioco” e infine togliere la spunta.

Come aumentare gli FPS su Fortnite

Modalità di gioco in Windows

Dopo aver aggiornato la tua scheda video e settato al meglio le impostazioni di gioco, vai su Start, digita impostazioni, apri la categoria Giochi, clicca sulla sezione “modalità gioco” presente nel menù a sinistra e metti una spunta su “Modalità di gioco” cosi da attivarla e impedire a Windows Update e ad altri elementi, di consumare risorse rendendo più stabili gli FPS in gioco.

Diversi utenti mi hanno segnalato che disabilitando questa opzione su Windows 11, hanno riscontrato un aumento delle prestazioni in gioco. Può sembrare un controsenso ma questo nuovo Sistema Operativo, è stato rilasciato da poco e di conseguenza potrebbe avere dei bug (come molti segnalano).

Vi suggerisco di disabilitare e abilitare questa opzione per vedere se fa realmente la differenza.

Preferenze grafiche consigliate per la Scheda Video per aumentare gli FPS su Fortnite

Una volta fatto, vai su Start e digita Impostazioni. Poi seleziona la categoria Sistema -> Schermo (nel menù a sinistra), scorri in basso e individua e clicca sulla voce “Impostazioni grafica“.

Nella schermata successiva premi il pulsante sfoglia e individua l’applicazione “FortniteClient-Win64-Shipping” presente nella cartella in cui è stato installato Fortnite.

C:\Users\WebAssistanceITA\Epic Games\Fortnite\FortniteGame\Binaries\Win64

Una volta aggiunto, premi il pulsante “Opzioni” e seleziona “Prestazioni elevate“.

Come aumentare gli FPS su Fortnite

Aggiornare Windows

Un problema che potrebbe influire sulle prestazioni di gioco è il mancato aggiornamento di Windows e della varie applicazioni ad esso collegate.. Assicurati quindi di aggiornare il Sistema Operativo all’ultima versione. Per farlo è sufficiente cliccare su Start e digitare Impostazioni di Windows Update.

Nella schermata successiva premi il pulsante “Verifica disponibilità aggiornamenti“. Attendi il termine della scansione e qualora fossero presenti nuovi aggiornamenti, scaricali e installali.

Eliminare i file temporanei per aumentare gli FPS su Fortnite

Per concludere, suggerisco di eliminare i file temporanei creati nel tempo (in modo automatico) perché potrebbero appunto causare ritardi e rallentamenti, in fase di gioco. Per farlo è necessario cliccare su Start, digitare esegui, scrivere il seguente comando %temp% e cliccare invio.

Questa cartella contiene tutti i file temporanei , generati dai programmi e dai giochi installati sul tuo PC. Per eliminarli è sufficiente selezionare tutte le cartelle premendo la combinazione da tastiera (CTRL + A), selezionarne una con il tasto destro del mouse e dal menù a tendina scegliere l’opzione elimina.

Come aumentare gli FPS su Fortnite

NOTA BENE: Alcuni file potrebbero rimanere, quindi lasciali lì.

Ti Ricordo Che…

Per qualsiasi dubbio o incertezza non dimenticate che ci potete contattare attraverso i nostri gruppi ufficiali. Potete farlo sia tramite il nostro gruppo Facebook, che con gli altri gruppi social a nostra disposizione, come ad esempio il nostro gruppo Telegram. Se vuoi rimanere sempre aggiornato, unisciti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

Hai finito di leggere? Torna alla Home Page

Rispondi

style="visibility: hidden !important;"
Please disable your adblock and script blockers to view this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: