Come attivare Wake On LAN Windows

Wake on LAN Windows | Come accendere il PC a distanza

Negli ultimi decenni, il progresso tecnologico ci ha permesso di fare passi da gigante, in ogni aspetto della nostra quotidianità, rendendola più confortevole e facilitando alcune operazioni che fino a qualche tempo risultavano essere scomode e noiose. In questa guida vi mostreremo come accendere il PC a distanza, attivando la funzione Wake on LAN su Windows 10 e Windows 11.

Su internet sono presenti numerosi programmi in grado di controllare un PC a distanza quali ad esempio TeamViewer ed AnyDesk ma ovviamente, prima di poterli utilizzare, è necessario accendere il computer.

Per ovviare a questo problema ho deciso di realizzare questa guida, in cui vi mostro come accendere il PC da remoto, sfruttando una funzionalità presente nella stragrande maggioranza delle schede di rete e una semplice connessione ad Internet.

Tale procedura può risultare utile in un qualsiasi momento della giornata. Mettiamo ad esempio che siete in cucina a prepararvi un caffè e nel mentre, volete che il vostro PC si accenda. Per fare ciò, al termine di questa procedura, vi basterà eseguire una determinata applicazione sul vostro Smartphone e cliccare sul pulsante avvia. Cosi facendo, quando tornerete in stanza, il PC sarà già, pronto all’uso.

Prima di attivare la funzione Wake on LAN, è necessario soddisfare determinati requisiti e abilitare e disattivare alcune funzioni che ne impediscono il corretto funzionamento.

Requisiti per attivare il Wake on LAN su Windows

Prima di proseguire, è giusto rispondere una domanda che molti di voi, quasi sicuramente si staranno ponendo, ovvero: Come fa questa funzione ad accendere il PC a distanza? beh, il funzionamento è abbastanza semplice da capire:

Quando il Wake on LAN è attivo, il PC rimane in attesa di ricevere dei pacchetti Ethernet, chiamati
Magic Packet“. Questi pacchetti possono essere considerati a tutti gli effetti, una sorta di sveglia in grado di riaccendere il vostro PC. Tutti i computer moderni, quasi sicuramente dispongono di questa funziona mentre su quelli più vecchi, bisogna verificare.

Come ho detto poc’anzi, per accendere un PC a distanza è necessario soddisfare determinati requisiti:

  • Innanzitutto il PC deve essere collegato ad Internet tramite cavo Ethernet o quanto meno, avere una scheda Wi-Fi compatibile, con la funzione Wake on LAN e, questo non è poi cosi comune.
Wake on LAN
  • Si consiglia inoltre di disattivare il Wi-Fi, sul PC che è connesso ad Internet tramite cavo Ethernet, affinché la funzione Wake on LAN funzioni correttamente. Per disattivare il Wi-Fi sul PC connesso ad Internet tramite cavo Ethernet, è sufficiente cliccare sull’icona a forma di computer presente in basso a destra, nella barra delle applicazioni e dal menù a tendina, cliccare sulla voce “Wi-Fi” per disattivarlo correttamente.
  • È inoltre fondamentale, disattivare l’avvio rapido di Windows. Per fare ciò, è necessario cliccare su Start e digitare nell’apposita barra di ricerca, Pannello di controllo. Una volta individuato, cliccateci e recatevi nella categoria Hardware e Suoni. Subito dopo cliccate su “Opzioni risparmio energia” e dal menù presente sulla sinistra, cliccate su “Specifica comportamento pulsanti di alimentazione“. Dopodiché cliccate sulla voce “Modifica le impostazioni attualmente non disponibili” e togliete la spunta da “Attiva avvio rapido“.
Wake on LAN
  • Rimanete comunque in questa schermata, perché un altro requisito fondamentale affinché la funzione Wake on LAN funzioni correttamente, prevede di mettere il PC nella modalità ibernazione, invece di spegnerlo del tutto. Per quanto riguarda invece i computer portatili compatibili, è necessario collegarli alla corrente elettrica o utilizzare una batteria carica. Per far comparire tale funzione nel menù di spegnimento, è necessario mettere una spunta di fianco la voce “Ibernazione” e cliccare su Salva cambiamenti per rendere effettive le modifiche. Con un solo passaggio, avrete disattivato l’avvio rapido e abilitato la funzione ibernazione.
Wake on LAN
  • L’ultimo requisito fa riferimento soltanto alla vostra connessione. La connessione ad Internet deve essere infatti gestita assolutamente da un Router. Tale procedura non funziona su reti personalizzate o reti virtuali Microsoft.

Abilitare Wake on Lan nel BIOS

Una volta soddisfatti tali requisiti, è necessario accedere al BIOS e abilitare la funzione Wake on LAN. Entrare nel BIOS è una procedura veramente molto semplice ed intuitiva: basta riavviare il PC e premere ripetutamente un tasto che cambia da PC a PC. In genere, il pulsante da premere, viene visualizzato nella parte bassa dello schermo, durante l’accensione del PC. In genere i tasti più comuni sono: F1 F2 F4 F8 F10 F12 CANC ed ESC.

Qualora comparisse il logo di Windows, vuol dire che l’operazione non è andata a buon fine e quindi bisognerà riavviare il PC e provare a premere ripetutamente un altro tasto, fin quando non si accede al BIOS correttamente.

Ma comunque, una volta entrati nel BIOS, è necessario individuare tra le impostazioni, la funzione Wake on LAN e poi abilitarla. Il nome cambia da PC a PC, a seconda della scheda madre e del BIOS in uso. In genere, tale funzione assume una di queste nomenclature:

  • Wake on LAN (WOL)
  • Wake Up
  • Network Boot
  • Power on By PCI-E
  • Power Up On PCI/PCIE Devices
  • Resume By PCI PME/LAN

Nel mio caso, dispongo di una scheda madre Asus con BIOS UEFI. Per individuare la funziona Wake on LAN mi sono dovuto spostare nella categoria Advanced, precisamente nella sezione AMP Configuration. Giunto in questa posizione, ho individuato la voce “Power On By PCI-E” e l’ho abilitata cliccando dal menù a tendina presente sulla destra, sulla voce “Enabled”.

Wake on LAN

Una volta che avete abilitato la funzione Wake on LAN, è necessario salvare le modifiche cliccando il pulsante F10 presente sulla tastiera.

Dopo aver salvato le modifiche il PC verrà immediatamente riavviato. Adesso, è necessario abilitare l’accensione via rete dalla configurazione del driver di rete. Per fare ciò, è necessario cliccare su Start e digitare nell’apposito box: Gestione dispositivi. In alternativa, potete fare un click con il tasto destro del mouse, sul pulsante Start e dal menù a tendina selezionare la medesima voce.

Giunti in questa sezione, espandete l’elenco delle schede di rete e individuate la scheda LAN associata al cavo Ethernet oppure la scheda Wi-Fi, qualora ne abbiate una che supporti il Wake on LAN.

Wake on LAN

Per individuare la scheda di rete del cavo Ethernet è sufficiente cliccare su Start, digitare Pannello di controllo, recarsi nella categoria Rete e Internet e infine cliccare sulla voce “Centro connessioni di rete e condivisione“. Dopodiché cliccate sulla voce Ethernet, presente di fianco la scritta: Connessioni. Cliccate poi su proprietà per individuare il nome della scheda di rete. Quest’ultimo si trova precisamente sotto la voce “Connetti tramite:” Nel mio caso si chiama Intel(R) Ethernet Connection (7) I219-V.

Una volta scoperto il nome, tornate nuovamente su “Gestione dispositivi“, individuate la scheda di rete associata al cavo Ethernet, cliccateci su con il tasto destro del mouse e dal menù a tendina selezionate l’opzione “Proprietà“.

Wake on LAN

Dopodiché recatevi nella sezione “Risparmio Energia” e mettete una spunta su queste 3 opzioni:

  • Consenti al computer di spegnere il dispositivo per risparmiare energia
  • Consenti al dispositivo di riattivare il computer
  • Consenti solo a Magic Packet di riattivare il computer
Wake on LAN

Una volta fatto, non cliccate su OK ma recatevi nella sezione Avanzate. In questa schermata, è consigliato abilitare l’opzione: Attiva su pacchetto Magic e tutte quelle che riguardano il Wake on LAN come ad esempio: “Attiva su Pattern Match“. Mi raccomando, abilitate qualsiasi funzione inerente al Wake on LAN.

Cliccate poi su Ok per salvare le modifiche.

Wake on LAN

Se queste opzioni non sono presenti, l’adattatore di rete montato sul vostro PC, non supporta l’avvio a distanza e la ricezione dei Magic Packet. Tutte le schede di rete LAN supportano questa funzione mentre sulle schede Wi-Fi non è sempre cosi.

Abilitate queste opzioni, cliccate sul pulsante “Start“, digitate “Pannello di controllo“, recatevi nella sezione “Rete e Internet“, cliccate su “Centro connessioni di rete e condivisione” e poi su Ethernet. Dopodiché cliccate su Dettagli e segnatevi da qualche parte l’indirizzo fisico della scheda di rete, come ad esempio: 03-B4-C6-51-1B-55.

Come accendere il PC a distanza tramite Wake on LAN – 2 Metodi

Arrivati a questo punto, dopo aver eseguito tutte queste operazioni, siete finalmente pronti per accendere il PC a distanza mediante la funzione Wake on LAN.

Tale procedura la si può eseguire da un cellulare o da altro computer, tramite l’invio dei Magic Packet. In questa guida vi mostrerò entrambe le procedure:

Accendere il PC a distanza tramite Smartphone

Accendere il PC a distanza tramite Smartphone

Partiamo con la procedura da Smartphone: Prendete il vostro cellulare, collegativi alla stessa rete Wi-Fi a cui è connesso il PC che è collegato ad Internet tramite cavo LAN e poi recatevi sul Play Store. Dopodiché digitate Wake On Lan nell’apposita barra di ricerca e cliccate Invio. Una volta individuata, cliccate sul pulsante Installa. In alternativa potete cliccare direttamente su questo collegamento per essere reindirizzati sul Play Store.

Una volta installata, avviatela e cliccate sulla + presente in basso a destra. Dopodiché cliccate su “Inserisci Manualmente” e nella finestra che si apre, date un nome al dispositivo (in questo caso l’ho chiamato PC fisso WebAssistance) e assegnate l’indirizzo fisico che avete copiato precedentemente, nel riquadro “Indirizzo MAC“. Una volta fatto, cliccate su “Aggiungi dispositivo“.

Configurata l’applicazione, non vi resta che tornare al PC, cliccare Start con il tasto destro del mouse e dal menù a tendina, selezionare la voce “Ibernazione“. Una volta che è stato messo in Ibernazione, per accendere il PC a distanza, è sufficiente avviare l’applicazione Wake on LAN, installata e configurata precedentemente sul vostro Smartphone e infine cliccare sul nome del dispositivo una sola volta (es. PC fisso WebAssistance).

Se tutto è andato per il verso giusto, il PC si avvierà correttamente.

Accendere il PC a distanza utilizzando un altro computer

Dopo avervi mostrato la procedura da cellulare, vediamo come accendere il PC a distanza utilizzando sempre la stessa funzione però da un altro PC.

Per fare ciò, è necessario innanzitutto collegare entrambi i PC alla stessa rete. Subito dopo, bisognerà collegarsi a questa pagina , scorrere in basso, individuare la voce “Click here to download version 2.1 of WOL.EXE (released October 16th, 2017)” e infine cliccare sul collegamento, evidenziato di blu.

Terminato il download, recatevi nella cartella in cui è stato scaricato WOL.exe e copiatevi il percorso come testo, ecco un esempio: B:\Users\webassistanceita\Downloads .

Dopodiché cliccate su Start, digitate “Prompt dei comandi” ed eseguitelo come amministratore. Subito dopo digitate ipconfig e cliccate invio. Compariranno una serie di informazioni utili sulle schede di rete installate sul vostro PC. Individuate la scheda Ethernet e copiatevi l’indirizzo IPv4. Nel mio caso è: 192.168.1.10 .

Accendere il PC a distanza utilizzando un altro computer

Dopo aver ottenuto il percorso di WOL.exe, l’indirizzo IP e l’indirizzo fisico non vi resta che digitare all’interno del programma, il comando: CLS per cancellare tutte le informazioni presenti. Subito dopo, digitate al suo interno, il seguente comando:

percorso/Wol.exe “mac address” “indirizzo ip” . Tutto questo senza virgolette. Ecco un esempio pratico:

B:\Users\webassistanceita\Downloads ‎”04-D4-C8-58-1B-66” “192.168.1.10” (Tutto senza virgolette) e cliccate invio. Adesso, come per magia, l’altro PC dovrebbe essersi avviato.

Accendere il PC a distanza utilizzando un altro computer

Ti Ricordo Che…

Per qualsiasi dubbio o incertezza non dimenticate che ci potete contattare attraverso i nostri gruppi ufficiali. Potete farlo sia tramite il nostro gruppo Facebook, che con gli altri gruppi social a nostra disposizione, come ad esempio il nostro gruppo Telegram. Se vuoi rimanere sempre aggiornato, unisciti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

Hai finito di leggere? Torna alla Home Page

Rispondi

Please disable your adblock and script blockers to view this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: