Avast spia gli utenti e vende i dati alle aziende

Avast spia gli utenti e vende i dati alle aziende – Ecco tutti i dettagli

Ebbene si, non mi è mai piaciuto come Antivirus e oggi ne ho avuto finalmente la conferma! Un’indagine di PCMag e Motherboard ha confermato che l’antivirus Avast spia gli utenti e tramite la sussidiaria Jumpshot li rivende alle aziende.

Non ci credi? Ti consiglio di leggere fino alla fine questo articolo e se lo troverai interessante, mi farebbe piacere avere il tuo supporto per il nostro lavoro e impegno , votando semplicemente con (cinque stelle).

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (4 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...

Senza girarci troppo intorno direi di partire. Non mi resta che augurarti una buona lettura!

Avast spia gli utenti – come è accaduto ?

Avast spia

Avast spia gli utenti in questo modo: Il software una volta installato sul computer o sullo smartphone di un utente, si comportava esattamente come un virus informatico, monitorando ogni singolo click e rubando informazioni sulle attività di navigazione web all’insaputa dell’utente. Jumpshot (compagnia satellite di Avast) avrebbe quindi preso quei dati e li avrebbe venduti alle aziende come (Google, Microsoft e altri colossi internazionali.) 

Inoltre, il rapporto afferma che Avast, avrebbe anche raccolto informazioni sull’accesso a siti Web per adulti e salvato informazioni relative all’accesso come ad esempio: la data,l’ora, parole ricercate e i video guardati da parte dell’utente. Secondo stime ufficiali Avast è al momento utilizzato da circa 400 milioni di persone in tutto il mondo. Una raccolta di dati cosi grande che una volta venduti ha portato nelle casse dell’azienda miliardi di euro!

Avast si difende cosi:

Avast si difende sostenendo che i dati passati a Jumpshot sono anonimizzati e aggregati, non consentendo l’identificazione dell’utente. Il quale ha, comunque, la possibilità di negare l’autorizzazione per questa attività preservando, a detta dell’azienda, la privacy. 

Qualche giorno dopo, Avast, ormai alle strette, ha dichiarato che non venderà più i dati degli utenti alla sua controllata Jumpshot, scusandosi per l’accaduto e liquidando la stessa Jumpshot.

Cosa bisogna fare?

Il mio consiglio? Disinstallare ogni prodotto che porta questo marchio da qualsiasi PC o smartphone. Se comunque ci si trova bene con l’antivirus e lo si vuole mantenere installato, è necessario cambiare alcune impostazioni per bloccare la condivisione di dati sul computer. Apri Avast e vai su Generale > Privacy personale -> Disattiva tutto.

Se, invece, si è delusi da questa notizia e non si vuol più dare fiducia ad Avast, allora conviene rimuoverlo completamente e sostituirlo con un altro antivirus. Io consiglio sempre di lasciare Windows Defender,perchè? leggi il nostro approfondimento.

Qualora tu avessi intenzione di installare un Antivirus di terze parti,non posso non consigliarti Bitdefender Total Security 2020. Quest’ultimo è stato nominato prodotto dell’anno da AV-Comparatives e offre la migliore protezione anti-malware dalle minacce elettroniche su diversi sistemi operativi. Ma è a pagamento? Si ma puoi averlo gratuitamente e per sempre in maniera del tutto legale. Scopri come cliccando sul pulsante presente qui sotto.

Ti Ricordo Che..

Per qualsiasi dubbio o incertezza non dimenticate che ci potete contattare attraverso i nostri gruppi ufficiali. Potete farlo sia tramite il nostro gruppo Facebook, che con gli altri gruppi social a nostra disposizione,come ad esempio il nostro gruppo Telegram. Se vuoi rimanere sempre aggiornato, unisciti al nostro canale Telegramseguici su InstagramHai finito di leggere? Torna alla Home Page

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: