Come aggiornare a Windows 11 su PC non supportati

Come aggiornare a Windows 11 su PC non supportati

Windows 11 è stato rilasciato il 5 Ottobre 2021 ma a causa dei requisiti minimi troppo stringenti imposti dalla Microsoft, un numero sempre più grande di utenti non è riuscito ad eseguire questo tanto atteso aggiornamento. L’aggiornamento di un sistema operativo è sicuramente un processo delicato che in molti non sono disposti a fare per paura di perdere i loro dati durante tutto il processo. Fortunatamente, esiste una procedura che ti mostrerò nei paragrafi successivi in cui spiego come aggiornare a Windows 11 i PC non supportati senza perdere alcun dato, il tutto in modo semplice e veloce.

Se invece ti interessa sapere invece come installare Windows 11 da zero su PC non supportati ti consiglio di leggere questa guida. In caso contrario rimani su questa pagina per scoprire come effettuare l’aggiornamento da un’edizione precedente del sistema operativo a Windows 11.

Come eseguire un backup

Prima di iniziare l’aggiornamento, ti consiglio sempre di fare un backup dei tuoi dati. Ci sono diversi modi per fare un backup dei tuoi dati, ma uno dei metodi più semplici è quello di utilizzare il programma di backup integrato in Windows.

Per utilizzare questo strumento, vai su Start> Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Backup. Qui puoi scegliere di fare il backup dei tuoi dati su un disco rigido esterno o su un servizio di cloud storage come OneDrive. Assicurati di fare il backup di tutti i tuoi dati importanti, come documenti, foto e musica.

Una volta che hai fatto il backup dei tuoi dati, puoi iniziare a preparare il tuo sistema per l’aggiornamento. Assicurati di chiudere tutte le applicazioni aperte e di salvare tutti i documenti aperti. Inoltre, assicurati di disconnetterti da qualsiasi account di cloud storage o servizi di sincronizzazione dei file come Dropbox o Google Drive.

Dopo aver preparato il tuo sistema, puoi iniziare il processo di aggiornamento vero e proprio.

Questo PC non soddisfa attualmente i requisiti di sistema di Windows 11

Come già accennato precedentemente, molti PC in circolazione, pur essendo perfettamente funzionanti non possono essere aggiornati a Windows 11 a causa delle limitazioni imposte dalla Microsoft.

Nel momento in cui si prova ad aggiornare il sistema a Windows 11, se il tuo PC non soddisfa i requisiti minimi, ti verrà restuito un errore simile a questo: “Questo PC non soddisfa attualmente i requisiti di sistema di Windows 11“, con tanto di motivazioni sul perché la procedura non è andata a buon fine.

Fortunatamente tramite un semplice file .bat realizzato da terze parti, è possibile aggiornare a Windows 11 qualsiasi PC non supportato senza perdere ovviamente alcun dato.

Per installare Windows 11, l’unico requisito “non ignorabile” è che il computer deve avere una CPU con architettura a 64 bit (x64). Windows 11, infatti non è disponibile nella versione a 32 bit, quindi non è possibile utilizzarlo su un computer con una CPU che ha una architettura a 32 bit. È quindi necessario verificare che il computer soddisfi questo requisito prima di procedere con l’installazione anche se difficilmente avrai a disposizione un PC cosi datato.

Questa procedura per installare Windows 11 non è supportata ufficialmente da Microsoft e potrebbe causare problemi in futuro, come ad esempio il blocco degli aggiornamenti di sicurezza. È importante notare che per aggiornare un computer con Windows 10 a Windows 11 è necessario avere un hardware specifico.

Tuttavia, è possibile bypassare questo requisito seguendo questa procedura non ufficiale. Tieni presente che questa tecnica potrebbe funzionare perfettamente, ma non è escluso che possano verificarsi problemi in futuro. Si consiglia quindi di utilizzare questa procedura solo per fare delle prove o per aggiornare un computer secondario a Windows 11.

Detto ciò vediamo finalmente come aggiornare a Windows 11 un PC non supportato senza perdere dati.

Come aggiornare a Windows 11 su PC non supportati senza perdere dati

La prima cosa da fare è collegarsi a questa pagina e cliccare sul pulsante Download cosi da scaricare un apposito script .bat che ti consentirà di bypassare i requisiti minimi richiesti dalla Microsoft per aggiornare il PC a Windows 11.

Il file scaricato è sicuro al 100%, basta infatti fare un clic su di esso con il tasto destro del mouse e dal menù a tendina cliccare su modifica, per analizzarne il contenuto. Questo script si limita soltanto ad aggiungere una serie di stringhe nel registro di sistema per aggirare i requisiti minimi richiesti dalla Microsoft per installare Windows 11.

Come aggiornare a Windows 11 su PC non supportati senza perdere dati

Agisce soltanto sui file locali e non si collega in alcun modo ad Internet, quindi allo stato attuale è tecnicamente incapace di veicolare delle possibili minacce.

Come aggiornare a Windows 11 su PC non supportati senza perdere dati

Una volta scaricato, è necessario fare un clic su di esso con il tasto destro del mouse e dal menù a tendina selezionare la voce “Esegui come amministratore” e poi su Esegui nel caso in cui ti uscisse un avviso con scritto “Impossibile verificare l’autore. Eseguire il software?

Dopo qualche secondo apparirà una finestra con scritto: Skip TPM Check on Dynamic Update [INSTALLED] run again to remove. Attendi circa 10 secondi affinché lo script faccia il suo corso. Trascorsi questi 10 secondi, la finestra si chiuderà in modo automatico. Mi raccomando non eseguire nuovamente lo script altrimenti le modifiche verranno ripristinate proprio come se non fosse mai successo nulla.

Come aggiornare a Windows 11 su PC non supportati senza perdere dati

Mi raccomando non eseguire nuovamente lo script altrimenti le modifiche verranno ripristinate proprio come se non fosse mai successo nulla.

Una volta che lo script ha apportato correttamente tutte le modiche necessarie, lo step successivo prevede di eliminare la cartella $WINDOWS.~BT qualora fosse presente. In genere per individuare questa cartella è necessario cliccare su Start, digitare “Esplora file” e accedere al disco locale C: .

Subito dopo clicca sulla voce visualizza presente nel menù in alto e metti una spunta su “Elementi nascosti“. A questo punto qualora dovesse comparire una cartella con questo nome: $WINDOWS.~BT , eliminala. In caso contrario non preoccuparti, puoi benissimo procedere allo step successivo.

Come aggiornare a Windows 11 su PC non supportati senza perdere dati

Come scaricare il file ISO originale di Windows 11

A questo punto il passaggio successivo consiste nello scaricare scaricare l’immagine ISO ufficiale di Windows 11. Per fare ciò è sufficiente seguire le indicazioni riportate qui di seguito:

Individua la voce “Download dell’immagine del disco (ISO) di Windows 11“, clicca su “Seleziona il download” e dal menù a tendina clicca su “Windows 11 (multi-edition ISO)“.

Premi poi il pulsante scarica, attendi qualche istante e seleziona la lingua del prodotto, in questo caso italiano. Clicca quindi su conferma e attendi qualche istante per la convalida della tua richiesta.

Dopodiché premi il pulsante blu con scritto “64-bit Download” per scaricare il file ISO di Windows 11 in italiano.

Come eseguire l’aggiornamento di Windows 11 senza perdere i dati

A questo punto è davvero tutto pronto. Fai quindi un doppio click sull’immagine ISO di Windows 11 appena scaricata e clicca su apri per visualizzarne il contenuto. Subito dopo clicca sull’eseguibile chiamato “setup.exe” e poi clicca su si.

Come aggiornare a Windows 11 su PC non supportati senza perdere dati

Una volta che il setup si è aperto, clicca sulla voce “Modifica la modalità di download degli aggiornamenti di installazione“.

Nella schermata successiva metti una spunta su non ora e clicca su avanti.

Come aggiornare a Windows 11 su PC non supportati senza perdere dati

A questo punto se tutto è andato per il verso giusto, il setup ti consentirà di proseguire avanti senza alcun tipo di problema. Ti chiederà di accettare le condizioni di licenza per poter proseguire con l’installazione.

Subito dopo dovrebbe comparirti un messaggio che ti avvisa che il PC non soddisfa i requisiti minimi di sistema richiesti dalla Microsoft per l’esecuzione di Windows 11. Tuttavia, all’inizio di questa guida hai eseguito uno script in grado di aggirare questo blocco e di conseguenza ora hai finalmente la possibilità di aggiornare a Windows 11 un PC non compatibile senza perdere alcun dato.

Il messaggio in questione, ti riassume praticamente tutto ciò che è stato detto all’inizio di questa guida ovvero che la Microsoft non supporta un installazione svolta in questo modo e su questo tipo di Hardware e potrebbe di conseguenza non riuscire; in futuro a distribuire eventuali aggiornamenti.

Come aggiornare a Windows 11 su PC non supportati senza perdere dati

Dopo aver preso visione dell’avviso, clicca sul pulsante accetta per proseguire con l’installazione di Windows 11. Subito dopo verrà eseguito un ultimo controllo, attendi qualche istante, verifica effettivamente che ci sia scritto “Installa Windows 11” e “Mantieni i file personali e le app” e clicca su installa per far partire finalmente l’installazione di Windows 11.

A questo punto non ti resta che attendere qualche minuto, al termine del quale ci ritroveremo davanti al desktop di Windows 11.

In questa guida ti ho mostrato passo passo come aggiornare a Windows 11 su PC non supportato, quindi con hardware non compatibile. Attualmente questa procedura è funzionante, tuttavia, come precedentemente menzionato dovrebbe essere eseguita solo dopo aver compreso che si tratta di una tecnica non ufficiale e, ideale, solo su PC secondari.

Vi ricordiamo che:

Per qualsiasi dubbio o incertezza potete contattarci attraverso i nostri gruppi ufficiali. Potete farlo sia tramite il nostro gruppo Facebook, che con gli altri gruppi social a nostra disposizione, come ad esempio il nostro gruppo Telegram. Se vuoi rimanere sempre aggiornato, unisciti al nostro Canale Telegram e seguici su Instagram

Hai finito di leggere? Torna alla Home Page

Rispondi

Please disable your adblock and script blockers to view this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: