come-avviare-windows-7-in-modalita-provvisoria

Windows 7 in modalità Provvisoria – Procedura Completa

Scopri come avviare Windows 7 in modalità provvisoria cosi da scovare tutti i problemi che non consentono un regolare avvio del PC.

Avete mai sentito parlare della modalità provvisoria di Windows?
Si tratta di una modalità speciale in cui il sistema carica solo i file e i driver minimi necessari per l’esecuzione di Windows, consentendo di evitare problemi e malfunzionamenti causati da driver o software incompatibili installati sul PC e consentendo una facile disinstallazione di questi ultimi.

Lo scopo della modalità provvisoria è quindi quella di aiutare l’utente a riconoscere e risolvere i conflitti software nel computer. Può capitare per esempio di installare un nuovo programma o di aggiornare un driver, scoprendo successivamente che esso causa dei malfunzionamenti. A volte il problema è talmente grave da impedire l’avvio stesso del sistema operativo.

È in casi come questi che entra in gioco la modalità provvisoria. Essa permette di eseguire Windows escludendo i programmi di terze parti e i driver esterni, in questo modo possiamo rimuoverli prima che entrino in funzione e compromettano l’usabilità del PC.

Ecco dunque tutte le indicazioni che ti servono per avviare Windows 7 in modalità provvisoria su tutte le versioni di Windows più o meno recenti.

Opzioni di modalità provvisoria

Quando si avvia Windows in modalità provvisoria, è possibile scegliere in che misura disabilitare i programmi, i driver e gli altri componenti di sistema. Le opzioni di nostro interesse sono principalmente 3:

  • La prima è Modalità provvisoria. Essa disattiva il driver per il collegamento a internet, mantenendo invece l’interfaccia grafica e le altre funzioni basilari di Windows.
  • La seconda è Modalità provvisoria con rete. Questa opzione è identica alla precedente ma permette di navigare in internet utilizzando i driver standard.
  • La terza è Modalità provvisoria con prompt dei comandi. Si tratta dell’opzione più incisiva, giacché disattiva persino l’interfaccia grafica e permette di interagire col sistema operativo solo tramite riga di comando.

Noi vi consigliamo di scegliere l’opzione 1 se il problema da risolvere riguarda la connessione internet, altrimenti virate sulla più comoda opzione 2. Ci sentiamo di escludere l’opzione 3, a meno che non siate utenti esperti.

Come avviare Windows 7 in modalità provvisoria

Come appena accennato, ci sono almeno due modi per avviare Windows 7 in modalità provvisoria. Quello più semplice in assoluto consiste nel riavviare il PC e premere continuamente il tasto F8della tastiera, fino a quando non compare la schermata per scegliere la modalità di avvio di Windows.

Se non riesci a richiamare la modalità provvisoria di Windows 7 utilizzando il metodo di cui sopra, prova con l’utility di configurazione del sistema.

Come avviare Windows 7 in modalità provvisoria da MSCONFIG

Come avviare Windows 7 in modalità provvisoria da MSCONFIG

Per accedere all’utility di configurazione del sistema, avvia Windows normalmente, clicca sul pulsante Start (la bandierina di Windows collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), cerca msconfig e premi il tasto Invio sulla tastiera del PC.

Nella finestra che si apre, seleziona quindi la scheda Opzioni di avvio, metti il segno di spunta accanto alle voci Modalità provvisoria Minima (per utilizzare la modalità provvisoria senza Internet) oppure Rete (per utilizzare la modalità provvisoria avendo l’accesso ad Internet) e clicca prima su Applica e poi su OK e Riavvia per salvare le impostazioni e riavviare il sistema in modalità provvisoria.

Attenzione: agendo dall’utility di configurazione del sistema, Windows si avvierà sempre in modalità provvisoria. Per disattivare l’impostazione, torna in Start > msconfig > Opzioni di avvioe togli il segno di spunta dalla voce Modalità provvisoria.

Conclusioni

La modalità provvisoria di Windows è uno strumento davvero efficace per scovare i software problematici ed eliminarli dal computer. Per qualsiasi dubbio o incertezza non dimenticate che ci potete contattare attraverso i nostri canali ufficiali. Potete farlo sia tramite il nostro gruppo Facebook, che con gli altri canali social a nostra disposizione,come ad esempio il nostro gruppo Telegram. Hai finito di leggere? Torna alla Home Page.


Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: