Velocizzare Microsoft Edge

Velocizzare Microsoft Edge al Massimo – Funzioni nascoste

Microsoft Edge, se messo a paragone con gli altri browser, è sicuramente quello più scattante a caricare le varie pagine web. Questo accade perchè è integrato in Windows 10 ed è perfettamente ottimizzato per funzionare su di esso. I recenti aggiornamenti rilasciati dalla Microsoft hanno aggiunto a questo browser non solo le schede verticali ma anche alcune funzioni nascoste. Queste vi consentono di velocizzare Microsoft Edge al massimo garantedovi un avvio rapido e un caricamento delle pagine immediato.

Molto di voi si staranno chiedendo se, abilitando queste funzioni nascoste si avrà un maggior consumo di risorse gravando sulle prestazioni del PC. La risposta è assolutamente NO ! Anzi, al contrario si velocizzerà l’intera navigazione, facendovi risparmiare un sacco di memoria utile sicuramente per altri processi.

Come velocizzare Microsoft Edge

Per accedere a queste funzioni è necessario aprire il browser, cliccare sui tre puntini in alto a destra, precisamente sotto la X e dal menù a tendina scegliere l’opzione impostazioni. Sulla sinistra saranno presenti diverse voci, clicca su Sistema.

Come velocizzare Microsoft Edge

La prima opzione da abilitare si chiama Poternziamento all’avvio. Questa funzione, una volta abilitata serve ad avviare il browser il più veloce possibile, precaricando il servizio in background all’avvio del computer. Inoltre, quando chiuderete il Browser, questo rimarrà in esecuzione in background, rendendolo subito disponibile nel momento in cui vi servirà e vorrete riavviarlo.

La seconda opzione da abilitare, è situata un pò più in basso, sempre nella stessa schermata di sistema ed è chiamata risparmio di risorse. Come quasi tutti sappiamo, ogni pagina o applicazione aperta consuma una certa quantità di memoria.

Come velocizzare Microsoft Edge

Abilitando questa funzione le schede inattive andranno in sospensione dopo un determinato periodo di tempo (che puoi ovviamente specificare) al fine di risparmiare più risorse possibili. In parole povere se voi state guardando un video su Youtube e allo stesso tempo avere Facebook aperto, dopo un tot. di tempo specificato, la pagina di Facebook andrà in sospensione.

Ovviamente appena si cliccherà su una scheda che era andata in sospensione, quest’ultima verrà ricaricata in automatico, tornando nuovamente attiva e pronta all’uso.

Questo tipo di ottimizzazione, disponibile anche su Google Chrome, funziona veramente molto bene, quando sono in esecuzione molte schede aperte su un PC con meno di 8 GB di RAM.

Digitando nella barra di ricerca questo indirizzo: edge://discards/ è possibile vedere la lista completa delle schede aperte con i vari dettagli dei siti caricati.

Ti Ricordo Che…

Per qualsiasi dubbio o incertezza non dimenticate che ci potete contattare attraverso i nostri gruppi ufficiali. Potete farlo sia tramite il nostro gruppo Facebook, che con gli altri gruppi social a nostra disposizione, come ad esempio il nostro gruppo Telegram. 

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, unisciti al nostro canale Telegram seguici su Instagram. 

Hai finito di leggere? Torna alla Home Page

Rispondi

style="visibility: hidden !important;"
Please disable your adblock and script blockers to view this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: