Aggiornare Windows 7 a Windows 10

Aggiornare Windows 7 a Windows 10 senza perdere i dati o formattare

Dopo più di 10 anni, il supporto per Windows 7 giunge al termine. Questo sistema operativo, che detiene ancora una quota di mercato quasi del 40%, smetterà di ricevere aggiornamenti di sicurezza e correzioni (o patch) per proteggere il computer da nuovi malware e da vulnerabilità che i malintenzionati scopriranno in futuro e che potrebbero sfruttare per infliggere seri danni alla tua macchina. Cosa bisogna fare quindi?  Abbandonare Windows 7 può essere “doloroso”, perché oltre ad averci fatto compagnia per tanti anni è un sistema operativo che ha raggiunto un ottimo livello di affidabilità, ma arrivati a questo punto,se non si vuole correre il rischio di essere esposti alle maggiori minacce presenti, l’aggiornamento a Windows 10 è necessario! Non sai come fare? Non temere,all’interno di questo articolo ti spiegherò come aggiornare Windows 7 a Windows 10 senza perdere i dati.

Non ci credi? Ti consiglio di leggere fino alla fine questo articolo e se lo troverai interessante, mi farebbe piacere avere il tuo supporto per il nostro lavoro e impegno , votando semplicemente con (cinque stelle).

[ratings]

Senza girarci troppo intorno direi di partire. Non mi resta che augurarti una buona lettura!

Come installare Windows 10

Se sei alla ricerca di una guida completa che ti spieghi in maniera chiara e dettagliata come formattare il PC allora puoi affidarti al nostro approfondimento. Per chi non lo sapesse formattare il PC significa eliminare tutti i dati presenti sull’hard disk/SSD e reinstallare il sistema operativo partendo da zero. Insomma, il PC tornerà come nuovo!

Non seguire questa guida se il tuo scopo è aggiornare Windows 7 a Windows 10 senza perdere i dati o formattare. Se il tuo scopo è passare da Windows 7 a Windows 10 senza perdere i dati o formattare allora ti consiglio di leggere i paragrafi successivi.

Come Aggiornare Windows 7 a Windows 10 senza perdere i dati

Il secondo metodo per aggiornare gratuitamente e legalmente a Windows 10 October 2018 Update partendo da Windows 7/8/8.1 è quello di utilizzare i file .ISO:

  1. Scarica il Media Creation Tool. (Sviluppato dalla Microsoft)
  2. Scaricato il file,avvialo.

Avviato il tool,attendi qualche istante e poi clicca su Accetta. Ora specifica che intendi “aggiornare il tuo PC a Windows 10”. Pigia dunque sul pulsante Avanti. Ora attendi qualche istante affinché vengano scaricati tutti i file necessari per l’installazione di Windows 10.

Aggiornare Windows 7 a Windows 10

Attendi qualche minuto per la ricerca di aggiornamenti. Arriverai in una schermata dove ti chiederà di scegliere quali elementi mantenere.
Specifica dunque se desideri installare nuovamente il sistema operativo mantenendo file personali, app e impostazioni,(consigliato) se farlo mantenendo soltanto i file personali oppure se non non conservare niente di tutto ciò. Successivamente fai clic su Avanti e conferma la scelta fatta pigiando su Si.

A questo punto parte l’upgrade di Windows 7 a Windows 10. Il tempo necessario per l’aggiornamento a Windows 10 dipende da fattori come l’età del dispositivo e la sua configurazione. La maggior parte dei dispositivi richiede circa un’ora per l’aggiornamento dopo il completamento del download. Anche se i dispositivi meno recenti potrebbero richiedere più tempo, alcuni dispositivi più recenti e con prestazioni elevate potrebbero effettuare l’aggiornamento più velocemente.

Ti avviso,il PC potrebbe riavviarsi più volte,in quanto effettuerà tutte le modifiche al PC per poter installare Windows 10 correttamente. Qualora ti dovesse chiedere un product key,clicca su ignora questo passaggio.

Terminata l’installazione,potrai configurare Windows 10 come meglio credi. Non avrai problemi,in quanto è una procedura guidata.

Come attivare Windows 10

In questo video andremo a vedere come attivare Windows. In questo caso Windows 10. Logicamente questa procedura è valida anche su Windows 8. In questo video,si, andremo a vedere come attivare Windows,ma lo faremo in due modi completamente differenti.

Watch this video on YouTube.
  1. La prima sarà un operazione del tutto illegale,quindi andremo a sfruttare un attivatore che ci permetterà di attivare Windows gratuitamente e per sempre. (Guarda il video). Questo è un attivatore che funziona in Cloud. Che significa? troverai la risposta più in basso.
  2. Mentre la seconda sarà un operazione del tutto legale. Nel video vi parlo di un sito dov’è possibile acquistare licenze legali ad un prezzo veramente basso. Al momento il sito in questione è in manutenzione e di conseguenza non sarà possibile accedervi e acquistare le licenze. Ma non preoccupatevi! Potete tranquillamente acquistare la licenza originale su Amazon.

Quindi starà a voi decidere quale delle due operazioni scegliere. Io consiglio sempre l’opzione per via legale, perchè con poco più di 10 € avrete a disposizione una licenza legale e senza scadenza.

Attivazione in Cloud – Cos’è?

Il KMS emula un server virtuale che si trova nel cloud (quindi il vostro PC non dovrà averlo obbligatoriamente sul proprio PC) il quale tramite dei certificati permette di attivare Windows con licenze che variano da 45 giorni a 180. Queste licenze si resettano ad ogni avvio del PC,anche se il KMS non è presente sulla macchina. Quindi la licenza è da considerarsi a Vita. Ma com’è possibile? In parole povere viene semplicemente dato un comando a Windows con l’indicazione del Server e il resto avviene tutto in automatico. ✅

Il KMS è stato sviluppato dal Webmaster21.

AVVERTENZA: WebAssistance non si assume alcuna responsabilità per la segnalazione dei contenuti presenti in questa pagina. Alcuni contenuti violano apertamente le leggi attualmente in vigore, procedi con cautela e in piena coscienza del rischio di denuncia!  Attivare Windows utilizzando questi programmi “crack” è illegale! I programmi inseriti devono essere considerati a scopo illustrativo. Non è nostra intenzione incentivare le pratiche illegali, pertanto decliniamo ogni responsabilità su l’utilizzo delle informazioni qui presenti.

Ti Ricordo Che:

Per qualsiasi dubbio o incertezza non dimenticate che ci potete contattare attraverso i nostri gruppi ufficiali. Potete farlo sia tramite il nostro gruppo Facebook, che con gli altri gruppi social a nostra disposizione,come ad esempio il nostro gruppo Telegram. Se vuoi rimanere sempre aggiornato, unisciti al nostro canale Telegramseguici su InstagramHai finito di leggere? Torna alla Home Pa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: