trasformare Smartphone in telecamera spia

Come trasformare Smartphone in Telecamera Spia gratis

Attualmente, secondo le mie ultime ricerche, uno dei temi più ricercati del momento, è sapere come trasformare il proprio Smartphone in una telecamera spia. In questo articolo vi mostrerò come sia possibile fare tutto ciò gratuitamente e in tutta semplicità.

Le situazioni più comuni per cui si desidera eseguire tale operazione sono le seguenti: scoprire un eventuale tradimento, controllare cosa fanno i propri figli e scoprire un eventuale furto. Ovviamente possono esserci anche altre casistiche ma le principali sono queste.

Grazie a questa guida, potrete utilizzare il vostro Smartphone Android come se fosse una vera e propria telecamera spia, registrando, foto e video di nascosto, senza emettere alcun tipo di segnale. Vi anticipo già che sullo schermo non comparirà praticamente nulla, tutto sarà completamente nascosto!

Prima di proseguire con la guida, vi consiglio la lettura degli articoli presenti qui sotto, qualora fossero di vostro gradimento:

Cerchi informazioni o hai bisogno di assistenza? Unisciti al nostro gruppo Telegram . Ti ricordo inoltre di iscriverti al canale YouTube ufficiale per non perderti i prossimi video.

Come trasformare lo Smartphone in una telecamera SPIA

Per trasformare il proprio smartphone in una telecamera spia, è necessario affidarsi a determinate applicazioni, sviluppate appositamente per questo scopo.

Le migliori applicazioni gratuite disponibili attualmente in circolazione sono due e sono le seguenti:

trasformare Smartphone in telecamera spia

1. Quick Video Recorder | Trasforma il tuo Smartphone in una telecamera spia e registra video di nascosto

La prima applicazione di cui voglio parlarvi si chiama Videoregistratore facile . Questa applicazione vi permette di registrare i video con un solo clic oltre ad avere delle funzioni veramente utili che vi consentono di disabilitare il suono dell’otturatore e avviare la registrazione senza dover obbligatoriamente cliccare sul tasto Rec o dare alcun tipo di segnale e questo, anche quando lo schermo del vostro Smartphone è completamente spento.

È possibile persino impostare un timer per avviare la registrazione video o utilizzare l’ultima funzione integrata che permette di avviare automaticamente la registrazione video, quando la fotocamera del dispositivo rileva un volto umano (grazie al Machine Learning).

L’applicazione permette di registrare i video utilizzando entrambe le fotocamere, quindi sia anteriore che posteriore. Supporta diverse risoluzioni video (Full HD, 720p, 480p ecc) e non ha alcun tipo di limite per quanto riguarda la registrazione video, pertanto è possibile registrarli anche per sempre. L’unico limite è che se il file di registrazione video raggiunge i 3 GB, il video viene stoppato e subito dopo ne viene avviato uno nuovo (All’infinito). L’importante quindi è avere uno spazio di archiviazione sufficiente per memorizzare i file video.

Le tre funzionalità che ho apprezzato veramente tanto sono le seguenti: possibilità di salvare i video direttamente su Dropbox e Google Drive e la possibilità di nascondere e proteggere l’applicazione e i video registrati tramite una password o modificando l’estensione predefinita. In quest’ultimo caso, modificando l’estensione .mp4 , i video non verranno mostrati in galleria.

Per scaricare questa applicazione è necessario collegarsi a questa pagina oppure aprire il Play Store e digitare Videoregistratore facile. Una volta individuata, è sufficiente cliccare sul tasto installa per scaricare e installare l’applicazione sul proprio dispositivo.

Installata l’applicazione, non vi resta che avviarla e configurarla secondo le vostre esigenze. All’apertura dell’applicazione vi troverete nel menù in alto, 4 opzioni qualora abbiate attivato la fotocamera frontale e 5 opzioni qualora abbiate attivato invece la fotocamera posteriore. In basso invece saranno presenti i 3 pulsanti che serviranno a, (partendo da sinistra), disattivare la fotocamera cosi da registrare soltanto l’audio, il tasto Rec, essenziale per avviare la registrazione video/audio e infine le due frecce a forma di cerchio, utile per passare dalla fotocamera anteriore a quella posteriore e viceversa.

trasformare Smartphone in telecamera spia

Sotto di questi, sono presenti altre altri tre pulsanti: il primo vi porta semplicemente alla pagina principale, il secondo vi apre semplicemente la sezione all’interno della quale sono salvati i file video e l’ultimo invece, vi da accesso ad una sezione contenente altre voci (Altro) e tra queste la più importante è senza dubbio, la voce Impostazioni. Cliccando su quest’ultima opzione è possibile personalizzare l’esperienza d’uso dell’applicazione, secondo le vostre esigenze.

Questa applicazione come vi ho detto già all’inizio, è completamente gratuita. L’unico sostentamento sono le pubblicità. Se avete intenzione di rimuoverle, potete recarvi nella sezione “Altro“, cliccare su rimuovi gli annunci pubblicitari e pagare una tantum di 2,59€ per rimuovere per sempre tutte le pubblicità.

2. IPCam | Trasforma il tuo Smartphone in una telecamera di sorveglianza con controllo remoto

trasformare Smartphone in telecamera spia

Se il vostro intento, invece, è quello di utilizzare uno Smartphone Android per sorvegliare la vostra stanza, l’interno della vostra casa e perché no anche l’esterno dell’abitazione, potete affidarvi tranquillamente a IP-Cam Sicurezza domestica.

Ovviamente non otterrete lo stesso risultato raggiungibile con telecamera IP ma è sicuramente un ottima soluzione che di certo non vi costerà nulla, al massimo qualche euro per comprare del nastro adesivo, viti etc, qualora abbiate intenzione di posizionare il dispositivo Android, in punti strategici.

Il funzionamento di questa applicazione è veramente molto semplice: basta installare l’app su due dispositivi Android, uno lo si colloca nell’area da sorvegliare (chiamiamola videocamera di sorveglianza) e l’altro lo si utilizzerà per accedere al dispositivo (videocamera di sorveglianza) che è stato posizionato precedentemente nell’area da monitorare.

Per usare questa applicazione è necessario accedere con il proprio account Google, su entrambi i dispositivi. Per funzionare è necessario che entrambi i dispositivi dispongano di una connessione ad Internet (es. WiFi).

IP-Cam ha diverse funzioni interessanti tra cui la rilevazione del movimento. Grazie a questa funzionalità, potrete tenere tutto sotto controllo da qualsiasi parte del mondo e in modo completamente gratuito.

Inoltre, quando viene rilevato un movimento, viene attivato un allarme sonoro utile per far allontanare l’intruso. Ovviamente, riceverete anche voi, una notifica immediata su una possibile intrusione. È possibile persino registrare i contenuti direttamente su Google Cloud o su Dropbox cosi da averli sempre a portata di mano.

Per quanto riguarda la durata della registrazione, il limite è di 12 ore (per la versione free). Aggiornando l’app alla versione pro con soli 6,49€, è possibile videoregistrare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, oltre ad avere altre funzioni sbloccate che vedremo poi in seguito.

Tra le varie opzioni, è disponibile visione notturna, la possibilità di controllare la fotocamera anteriore e posteriore, scattare foto, zoommare, programmare l’avvio di una registrazione ecc. Qui sotto, ho condiviso con voi il video ufficiale dell’applicazione, cosi da fornirvi maggiori informazioni in merito al suo funzionamento.

Per scaricare questa applicazione è sufficiente collegarsi a questa pagina o aprire il Play Store e digitare IP-Cam Sicurezza domestica, sviluppato da WardenCam360. Una volta individuata, è necessario premere il tasto installa per effettuare il download dell’applicazione e installarla sul proprio dispositivo.

Una volta installata, avviatela e cliccate su consenti, qualora dovesse comparire l’avviso: Consentire all’app WardenCam di accedere a foto, contenuti multimediali e file memorizzati sul dispositivo?

Subito dopo, premete 3 volte la freccetta blu rivolta verso destra per concludere il tour iniziale proposto dall’applicazione. Dopodiché accedete con il vostro account Google, consentendo l’accesso all’app WardenCam.

Effettuato l’accesso, l’attuale dispositivo sarà settato come Server. Adesso non vi resta che installare l’applicazione anche sul secondo dispositivo e impostarlo come “Camera“, cosi da guardare in tempo reale, tutto ciò che sta accadendo nella stanza in cui è posizionato il secondo dispositivo (Camera). Semplice no?

Per quanto riguarda l’applicazione, essa presenta diversi pulsanti utili: In basso ne sono presenti 4:

  • Home: venite reindirizzati alla pagina principale, dedicata alla sorveglianza.
  • Cloud: Sezione dedicata al salvataggio dei file video su cloud, precisamente al salvataggio su Google Drive e Dropbox
  • Negozio: in questa sezione potete trovare e acquistare alcuni strumenti, utili per migliorare la videosorveglianza.
  • Aggiorna: in questa sezione avete la possibilità di aggiornare l’applicazione alla versione Pro, godendo di numerosi benefici, come la rimozione della pubblicità e del limite delle 12 ore, sblocco della registrazione in Full HD e 60 giorni di registrazione online.

In alto a sinistra, è presente un menù a tendina con diverse voci. La più importante è la sezione dedicata alle impostazioni, all’interno della quale sono presenti due voci, utili per personalizzare l’esperienza d’uso. Il resto serve a ben poco.

Se vi è piaciuta questa guida su come trasformare lo Smartphone in telecamera spia, faccelo sapere lasciando un commento qui sotto, nell’apposita sezione. Grazie!

Ti Ricordo Che…

Per qualsiasi dubbio o incertezza non dimenticate che ci potete contattare attraverso i nostri gruppi ufficiali. Potete farlo sia tramite il nostro gruppo Facebook, che con gli altri gruppi social a nostra disposizione, come ad esempio il nostro gruppo Telegram. Se vuoi rimanere sempre aggiornato, unisciti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

Hai finito di leggere? Torna alla Home Page

One Ping

  1. Pingback: Scoprire numero privato dopo chiamata | Basta chiamate anonime!

Rispondi

style="visibility: hidden !important;"
Please disable your adblock and script blockers to view this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: