Spotify craccato Mac

Spotify craccato Mac – Download gratis e sicuro al 100%

Spotify, come sicuramente saprete, è senza dubbio, uno dei migliori servizi presenti in circolazione per ascoltare musica in streaming. Questo servizio consente agli utenti, di ascoltare qualsiasi brano musicale, in modo gratuito e non, da qualsiasi dispositivo in vostro possesso, quali: smartphone, tablet, computer Windows, Mac e tanti altri. Come vi ho accennato poc’anzi, questo servizio da la possibilità di ascoltare della musica, sia in modo gratuito che a pagamento. La versione gratuita ovviamente ha delle limitazioni che verranno poi rimosse nel momento in cui sottoscriviate l’abbonamento. In questa guida vi mostreremo come avere Spotify craccato Mac in modo semplice e veloce.

Vi forniremo quindi tutte le istruzioni, per scaricare Spotify craccato gratis, funzionante e sicuro al 100%. Prima di mostrarvi tale procedura, è giusto spiegarvi quali sono le differenze tra queste 2 versioni: Spotify Free e Spotify Premium.

Per ricevere supporto tecnico gratuito, unitevi al nostro Gruppo Telegram.

Differenze Spotify Free e Premium

Differenze Spotify Free e Premium

La versione “Spotify Free” da la possibilità agli utenti di accedere una libreria musicale con oltre 50.000.000 di brani, in modo totalmente gratuito ma con le seguenti limitazioni:

  • È necessario avere una connessione ad Internet.
  • Per ascoltare i brani, ogni tanto, è obbligatorio guardare delle pubblicita della durata di circa 10-30 secondi.
  • È possibile cambiare brano (Skippare) solo tot volte.
  • La qualità audio disponibile è di 96 kbps da mobile e 160 kbps da computer
  • Possibilità di ascoltare la propria musica anche in viaggio all’estero solo per 14 giorni.
  • Non è possibile scaricare la musica per un ascolto senza Internet. Questo punto si ricollega naturalmente al primo.

Sottoscrivendo invece l’abbonamento di Spotify Premium a circa 10 euro al mese, avrete la possibilità di accedere ad oltre 50.000.000 di brani e rimuovere tutte le limitazioni viste in Spotify Free. Con Spotify Premium godrete quindi dei seguenti benefici:

  • Non è necessario avere una connessione ad Internet e questo perché avrete la possibilità di scaricare i brani.
  • Potrete cambiare brano tutte le volte che lo desiderate. (funzione Skip illimitati)
  • Non ci saranno pubblicità.
  • Qualità audio elevata a 320 kbps
  • Possibilità di ascoltare la propria musica anche in viaggio all’estero per sempre.

NOTA BENE: Se sei uno studente, puoi usufruire della promozione “Premium Student“. Attivando questa promo, gli studenti otterranno uno sconto del 50% sull’abbonamento Premium per un massimo di 4 anni.

Dopo avervi spiegato quali sono le differenze tra Spotify Free e Spotify Premium, vediamo come scaricare Spotify craccato per Mac, in modo semplice, veloce e sicuro.

Vi consigliamo inoltre, la lettura dei seguenti articoli, qualora ovviamente fossero di vostro gradimento:

INFORMAZIONI PRELIMINARI

Come sempre vi consigliamo di proteggere il vostro Mac da eventuali minacce, come ad esempio virus e malware. Fortunatamente, potrete acquistare utilizzando il nostro codice sconto esclusivo WEB10, Antivirus a pagamento, a prezzi super vantaggiosi. Cosi facendo godrete di tutte le funzioni necessarie per proteggere al meglio il vostro computer. Mr Key Shop è un sito italiano super affidabile, con cui collaboriamo da oltre 2 anni e che permette l’acquisto di licenze originali e funzionanti a prezzi super economici. Vi basterà scegliere dal catalogo il vostro Antivirus e acquistare attraverso i pagamenti sicuri disponibili, riceverete prodotto e istruzioni per l’installazione in pochi secondi via email e, per qualsiasi necessità, è disponibile l’assistenza specializzata gratuita in ITALIANO.

Potete verificare l’affidabilità del sito leggendo le tantissime recensioni verificate. Oltre agli Antivirus, su Mr Key Shop trovate anche Sistemi Operativi Windows e Pacchetti Microsoft Office.

Come scaricare Spotify craccato Mac gratis

Cosi come con la versione mobile di Spotify, disponibile sia per Android che per iOS, la versione Free mette a disposizione la stessa libreria musicale presente nella versione Premium ma con alcune limitazioni, come ad esempio la comparsa di pubblicità tra una canzone e un’altra.

Questi limiti sono facilmente bypassabili, in modo completamente legale. Per fare ciò sarà necessario aggiungere al file hosts integrato nel sistema operativo, alcune stringhe in grado di “bloccare” la comunicazione tra Spotify e il loro server di controllo. Ho cercato di spiegarvelo nel modo più comprensibile possibile, senza scendere nei tecnicismi.

Queste stringhe andranno a bloccare gli aggiornamenti di Spotify e le varie pubblicità presenti al suo interno. Comparirà comunque il tasto “esegui upgrade” ma funzionerà come se fosse la versione Premium. Naturalmente non avrete la possibilità di scaricare la musica per un eventuale ascolto Offline.

Se sei quindi interessato ad avere Spotify craccato su Mac gratis non ti resta che seguire attentamente le indicazioni riportate qui di seguito.

Innanzitutto disinstallate qualsiasi versione di Spotify presente sul vostro Mac. Dopodiché collegatevi a questa pagina, cliccate su Free Download e infine su Slow Speed is fine. Cosi facendo avrete scaricato un file .zip contenenti tutti i file relativi a Spotify.

NOTA BENE: Se volete assicurarvi di scaricare sempre l’ultima versione di Spotify presente in circolazione, vi consigliamo di unirvi al Canale Telegram Spotify craccato. Una volta dentro, è sufficiente cliccare sul collegamento inerente ai sistemi Mac cosi da essere reindirizzato al download dell’ultima versione disponibile. Attualmente questa è la versione numero 1.1.80.699 di Marzo 2022.

Come craccare Spotify su MacBook | Estrazione e installazione

Una volta scaricato estraete il contenuto dell’archivio .zip, utilizzando però altro programma di compressione/decompressione anziché quello integrato nel vostro Mac. (Passaggio fondamentale). In caso contrario, il sistema potrebbe restituirvi questo errore: “Spotify è danneggiato e non può essere aperto. Dovresti spostarlo nel cestino“.

Una volta estratto, aprite le varie sotto cartelle Spotify_1.1.80.699_MAC, fin quando non individuate “Spotify.app“. Una volta individuata, recatevi nella sezione “Applicazioni“. Subito dopo, bisognerà trascinare l’applicazione “Spotify.app” all’interno della categoria “Applicazioni“. Guardate la foto presente qui in basso.

Spotify craccato Mac

Dopodiché, è necessario aprire il Terminale e lanciare un determinato comando per aggirare le precauzioni di sicurezza, imposte dalla Apple stessa e utili per impedire l’esecuzione di programmi, in grado di alterare e compromettere il corretto funzionamento del sistema. Nel caso in cui decidiate di non lanciare tale comando, il sistema vi restituirà il seguente errore: Impossibile aprire l’applicazione “Spotify”. (guardate la foto in basso)

Spotify craccato Mac

Per avviare il terminale è sufficiente fare un clic sull’icona Launchpad  nel Dock, scrivere Terminale nel campo di ricerca e una volta individuato cliccarci su per avviarlo.

Una volta che si è aperto il terminale, è necessario incollare il seguente comando e cliccare Invio.

sudo xattr -d com.apple.quarantine /Applications/Spotify.app

Subito dopo vi verrà chiesto di inserire la vostra password. A primo impatto sembrerebbe che non stiate digitando nulla ma in realtà non è cosi. Si tratta di una misura di sicurezza. A testimonianza di ciò, nella foto presente qui in basso, ho sbagliato volutamente la password cosi da far comparire l’errore “Sorry, try again”. Ciò significa che la password, è stata inserita ma con un errore di sintassi. (voluto da me).

Spotify-craccato-Mac-

Se tutto è andato per il verso giusto, il sistema non vi restituirà alcun errore.

Una volta fatto, fate un doppio click su Spotify per aprirlo e nel dock in basso, sull’icona di spotify, fate un click con il tasto destro del mouse e dal menù a tendina selezionate Opzioni > Mantieni nel dock.

Spotify craccato Mac

Come rimuovere la pubblicità da Spotify su Mac

Un passaggio fondamentale per godersi appieno Spotify craccato su Mac, prevede la rimozione di tutte le pubblicità. Per fare ciò è sufficiente modificare il file hosts su Mac, aggiungendo delle semplici stringhe che troverete nei paragrafi successivi.

L’aggiunta di queste stringhe al file hosts, impedirà a Spotify di comunicare con i propri server, impedendo di conseguenza la comparsa delle pubblicità.

Per aggiungere queste stringhe è necessario seguire le indicazioni riportate qui di seguito:

Aprite il solito terminale (Finder Vai > Utilità), digitate il seguente comando:
sudo nano /etc/hosts e cliccate invio. Vi verrà chiesto di digitare la vostra password di amministratore. Inseritela e cliccate nuovamente invio.

Spotify craccato Mac

Subito dopo si aprirà l’editor di testo “Nano”. A questo punto, scorrete verso il basso utilizzando i tasti freccia presenti sulla vostra tastiera. Una volta fatto, inserite le seguenti stringe:

  • 0.0.0.0 adclick.g.doublecklick.net
  • 0.0.0.0 adeventtracker.spotify.com
  • 0.0.0.0 ads-fa.spotify.com
  • 0.0.0.0 analytics.spotify.com
  • 0.0.0.0 b.scorecardresearch.com
  • 0.0.0.0 bounceexchange.com
  • 0.0.0.0 bs.serving-sys.com
  • 0.0.0.0 content.bitsontherun.com
  • 0.0.0.0 core.insightexpressai.com
  • 0.0.0.0 crashdump.spotify.com
  • 0.0.0.0 d2gi7ultltnc2u.cloudfront.net
  • 0.0.0.0 d3rt1990lpmkn.cloudfront.net
  • 0.0.0.0 doubleclick.net
  • 0.0.0.0 ds.serving-sys.com
  • 0.0.0.0 googleadservices.com
  • 0.0.0.0 googleads.g.doubleclick.net
  • 0.0.0.0 gtssl2-ocsp.geotrust.com
  • 0.0.0.0 js.moatads.com
  • 0.0.0.0 media-match.com
  • 0.0.0.0 omaze.com
  • 0.0.0.0 pagead46.l.doubleclick.net
  • 0.0.0.0 pagead2.googlesyndication.com
  • 0.0.0.0 partner.googleadservices.com
  • 0.0.0.0 pubads.g.doubleclick.net
  • 0.0.0.0 redirector.gvt1.com
  • 0.0.0.0 s0.2mdn.net
  • 0.0.0.0 securepubads.g.doubleclick.net
  • 0.0.0.0 tpc.googlesyndication.com
  • 0.0.0.0 v.jwpcdn.com
  • 0.0.0.0 video-ad-stats.googlesyndication.com
  • 0.0.0.0 www.googleadservices.com
  • 0.0.0.0 www.googletagservices.com
  • 0.0.0.0 www.omaze.com

Una volta fatto, è necessario salvare il file hosts, premendo la combinazione da tastiera CTRL + O . Apportate queste modifiche, sarete finalmente pronti ad utilizzare Spotify craccato su Mac gratis.

Spotify craccato Mac

Aprite quindi Spotify ed effettuate l’accesso con il vostro account o registratene uno nuovo.

  • Colgo l’occasione per ringraziare Ambra, utente del nostro Gruppo Telegram che mi ha messo a disposizione il suo Mac, in remoto tramite TeamViewer, affinché potessi realizzare questa guida nel modo più dettagliato possibile.

Ti Ricordo Che

Per qualsiasi dubbio o incertezza non dimenticate che ci potete contattare attraverso i nostri gruppi ufficiali. Potete farlo sia tramite il nostro gruppo Facebook, che con gli altri gruppi social a nostra disposizione, come ad esempio il nostro gruppo Telegram. Se vuoi rimanere sempre aggiornato, unisciti al nostro Canale Telegram e seguici su Instagram

Hai finito di leggere? Torna alla Home Page

Share

Rispondi

Please disable your adblock and script blockers to view this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: